Giappone, andata e ritorno

Pubblicato : 02/05/2019
Categorie : WGM

Nella sede giapponese di Heidelberg abbiamo scovato una bella SM 102-4P del 2005, con alle spalle solo 145 milioni di copie. Come da prassi, la macchina è stata portata in Italia per essere pulita e controllata dai nostri tecnici. Ma era destino che proseguisse la sua attività nel Paese del sol Levante: poco dopo, infatti, un cliente Giapponese ne ha chiesto quotazione e convinto dalle ottime condizioni e dalla scarsa usura l’ha infine acquistata, facendola ritornare quindi nel paese d’origine.

Il Giappone è un Paese con una profonda cultura e attenzione per la qualità dei prodotti ed è quindi importante che essa si percepisca subito, a partire dalla copertina o dalla confezione che lo racchiude. Siamo quindi gratificati nel poter servire questo tipo di clienti che affidano le ricerche per l’acquisto di un nuovo macchinario solo ad aziende che sappiano comprendere e apprezzare la loro necessità di ottenere stampe di qualità e dettaglio nelle immagini.

Condividi questo contenuto